fbpx

Blog

Come scegliere la copertura per piscina perfetta

Come scegliere la copertura per piscina perfetta

Una volta che avrete progettato e realizzato la vostra nuova piscina da esterno, dovrete pensare ad un modo efficiente per proteggerla dagli agenti atmosferici.

A questo proposito, i teloni sono sicuramente la soluzione più semplice e diffusa, ma quale modello scegliere? Va bene uno in PVC, oppure dovrei scegliere il polietilene? Ho dei bambini, la copertura potrebbe rappresentare un pericolo per loro?

In questo articolo, gli esperti di Ubaldo Teloni vi spiegheranno come scegliere la copertura per piscina più adatta alle vostre esigenze, tenendo conto della sua grammatura, dei metodi di fissaggio e, soprattutto, delle caratteristiche di sicurezza.

In questo articolo gli esperti di Ubaldo Teloni vi spiegheranno come scegliere la copertura per piscina perfetta per le vostre esigenze.

Iniziamo subito.

Il materiale della copertura per piscina

Il telo che dovrete montare sulla vostra piscina nei periodi di non utilizzo, dovrà presentare una buona resistenza a questi 3 elementi:

Raggi UV – I teli saranno esposti alla luce solare ed alle alte temperature per mesi. Questi elementi possono degradare alcuni polimeri plastici, per cui scegliete con attenzione il materiale con il quale realizzare la copertura della vostra piscina.

Fenomeni temporaleschi – La pioggia non è un grosso problema, ma durante l’estate potrebbero verificarsi dei rovesci di grandine decisamente più pericolosi.

Aggressioni chimiche – Le sostanze che mantengono pulita l’acqua della piscina possono intaccare il telo di copertura.

Le scelte più indicate, a nostro avviso, sono il polietilene (leggermente più costoso, ma dispone di ottime caratteristiche tecniche) ed il PVC (più economico, ma dev’essere trattato per resistere ai raggi UV).

telo per piscina

Siete di San Marino? Affidatevi a Ubaldo Teloni per le coperture adatte alle vostre piscine.

La grammatura del telo per piscine

Una grammatura maggiore si traduce con una qualità ed una resistenza superiori, ma tenete a mente che, un telone troppo pensate, potrebbe crearvi qualche problema in fase di montaggio.

Come regola generale, consigliamo coperture con una grammatura pari a 550/600 grammi per metro quadro.

Le diverse tipologie di fissaggio

Le coperture per piscine possono essere fissate al suolo tramite “salamotti” (dei contenitori che vengono riempiti d’acqua e disposti lungo il perimetro del telo) o tramite occhiellatura.

Eventualmente è possibile optare per un fissaggio combinato, utile per le piscine molto grandi o situate in zone particolarmente ventose.

La sicurezza delle coperture per piscine

Se avete bambini piccoli od animali domestici, potreste valutare l’acquisto di una copertura di sicurezza. Questi modelli hanno un costo decisamente più elevato, ma sono in grado di sostenere il peso di una persona adulta senza cedere, prevenendo possibili incidenti.

Per ulteriori informazioni in merito alle coperture da piscina, non esitate a contattarci. Saremo lieti di rispondere alle vostre domande.

Invia un messaggio